testata oppo

 

A+ A A-

La nostra proposta per SALZANO PLASTIC FREE

Nel Consiglio comunale del 27 settembre 2018 abbiamo presentato la mozione “SALZANO PLASTIC FREE” finalizzata a impegnare l’Amministrazione comunale nella elaborazione, adozione e realizzazione di un Piano per una drastica riduzione dell’uso di materie plastiche nel territorio del Comune di Salzano.

Purtroppo la maggioranza non ha ritenuto di votare la mozione, giudicandola troppo impegnativa e vincolante. Ne è stato chiesto e ottenuto il rinvio in Commissione ambiente dove trovare una formulazione che potesse avere un voto unanime, indispensabile ovviamente per renderla operativa.

Ma quello che per la maggioranza era un limite per noi ne era il valore: non generici impegni per la "sensibilizzazione", ma azioni concrete per raggiungere obiettivi realizzabili con i tempi e le modalità che il Piano da scrivere avrebbe definito.

 

 

Leggiamo di seguito il testo della mozione.

MOZIONE “SALZANO COMUNE PLASTIC-FREE

PREMESSO

CHE il 12 giugno 2018 il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa ha lanciato l’iniziativa “Plastic Free Challenge” (#PFC)” annunciando che dal 4 ottobre prossimo, giorno di San Francesco, Patrono d’Italia, il suo Ministero diventerà “plastic free” e invitando tutte le Amministrazioni pubbliche, a qualsiasi livello territoriale, a raccogliere questa sfida.

CONSTATATO

CHE la plastica, come documentato da numerosi studi, è una delle maggiori cause di inquinamento ambientale, specie nell’ambiente marino, e particolarmente pericolose risultano le cosiddette “microplastiche” (inferiori a 5 mm) che entrano nel circuito di tutte le catene alimentari, comprese quelle del cibo umano,

CHE le materie plastiche sono le componenti principali (fino all’85%) dei rifiuti marini dispersi lungo le coste, sulla superficie del mare e sul fondo dell'oceano;

CHE annualmente vengono prodotti a livello mondiale 300 milioni di tonnellate di materie plastiche, di cui almeno 8 milioni finiscono nell'oceano, diventando una minaccia per le specie marine e gli ecosistemi, ma anche un rischio per la salute umana, con implicazioni significative su importanti settori economici come il turismo, la pesca, l'acquacoltura.

VALUTATO

CHE la possibilità oggi offerta dai sistemi di raccolta differenziata di riciclare i materiali plastici non può essere l’alibi per continuare a produrre e consumare quantitativi esorbitanti di plastica;

CHE il livello di sensibilizzazione verso i temi della gestione delle materie prime, dell’economia circolare, del perseguimento della pratica delle cinque “R” (Riduzione, Recupero, Riciclo, Rigenerazione e Riuso) è sicuramente cresciuto in tanti strati della popolazione, compreso nel nostro Comune, ma deve fare ora un ulteriore salto di qualità;

CHE la Pubblica Amministrazione deve dare il buon esempio e che anche il Comune di Salzano può impegnarsi fattivamente in tal senso.

IL CONSIGLIO COMUNALE DI SALZANO

IMPEGNA LA GIUNTA a elaborare un Piano per “Salzano Comune Plastic-Free finalizzato a raggiungere per fasi progressive, ma con tempi certi e ravvicinati, obiettivi di drastica riduzione dell’uso della plastica e più in generale di un consumo consapevole e di una gestione sostenibile dei rifiuti da parte della stessa Amministrazione, delle Associazioni, delle Imprese e dei Cittadini di Salzano.

In particolare, l’Amministrazione Comunale, attraverso il Piano “Salzano Comune Plastic-Free”, SI IMPEGNA A:

-          ADOTTARE una politica di acquisti pubblici verdi (Green Pubblic Procurament) che riduca sensibilmente l’acquisto di materiali plastici ove questi siano sostituibili da materiali prodotti con materie prime a minor impatto ambientale;

-          ELIMINARE in tutti i locali gestiti direttamente dall’Amministrazione comunale (uffici, biblioteca, sala consiliare, ecc.) l’uso di bottiglie di acqua in plastica, preferendo caraffe con l’acqua dell’acquedotto (acqua del Sindaco), altri materiali plastici sostituibili da altri prodotti non-monouso o in materiale biodegradabile ;

-          ELIMINARE l'uso di piatti, bicchieri, cannucce e altri oggetti di plastica usa-e-getta nelle sagre e manifestazioni pubbliche che ricevono contributi o anche il solo patrocinio / autorizzazione del Comune di Salzano, preferendo l’uso di materiali compostabili;

-          ADOTTARE sistemi di gestione delle mense scolastiche che riducano l’uso di materie plastiche, privilegiando l’uso di stoviglie lavabili (anche con la collaborazione delle famiglie) o in subordine l’uso di materiale compostabile;

-          INCENTIVARE, anche attraverso la riduzione delle imposte comunali, i comportamenti corretti “plastic-free” (e/o penalizzare quelli scorretti) condotti da parte dei gestori dei locali pubblici presenti nel territorio comunale (bar, pizzerie, ristoranti, ecc.);

-          VIGILARE affinché in tutti i luoghi di incontro, aggregazione e servizio posti nel territorio comunale (scuole, centri sportivi, centri parrocchiali, centri di aggregazione, centri anziani, casa di riposo, …) vengano scrupolosamente adottate le pratiche di raccolta differenziata e siano privilegiati comportamenti “plastic free”;

-          SVILUPPARE una campagna comunicativa pubblica per favorire tra i cittadini del Comune comportamenti plastic-free sia in fase di acquisto, sia in quella di consumo

-          COINVOLGERE le associazioni di volontariato presenti nel territorio, e in particolare quelle a finalità ambientale, nello sviluppo delle politiche “plastic-free” sviluppate dall’Amministrazione

-          RAFFORZARE l’azione informativa verso i cittadini in materia di corretta gestione dei rifiuti plastici;

-          CONCORDARE con i responsabili delle Scuole e dei centri educativi pubblici e privati presenti nel territorio comunale una azione educativa rivolta agli educatori, agli insegnanti, al personale non-docente e agli studenti per la crescita della cultura scientifica, la comprensione dei delicati equilibri dell’ecosistema e la necessità di adottare stili di vita sostenibili;

-          COINVOLGERE nella campagna “plastic-free” le altre Amministrazioni comunali dell’Unione dei Comuni del Miranese.

 

SALZANO, 28.09.18

SEGUICI SUI SOCIAL

fb

twitter3

instagram-1581266 1920

Prossimi appuntamenti


GIOVEDI' 4 GIUGNO ore 21.00

 

sede via Calabria 2

RIUNIONE MENSILE Gruppo LISTA


 

OPPOSIZIONE CONDIVISA E RESPONSABILE

Il-Tuo-Paese-Vivo glossy_rid Le due parole chiave del nostro programma elettorale erano “Amministrazione condivisa”.

Una espressione per indicare un metodo per amministrare attraverso un costante dialogo con i cittadini.

La maggioranza degli elettori ha però premiato altri.

Noi crediamo che il metodo dell’ascolto e della partecipazione sia comunque il metodo più giusto.

Per questo vogliamo svolgere il nostro ruolo di opposizione responsabile con lo stesso impegno e lo stesso metodo.

Lo faremo in Consiglio comunale, attraverso i nostri consiglieri eletti: Sara Baruzzo e Alice Tonello (che ha preso il posto del compianto Daniele Masiero).

Lo faremo tra la popolazione, con il contributo di tutti i cittadini di Salzano e Robegano che abbiano voglia di esprimere una idea, di segnalare un problema, di portare il loro contributo.

COME PARTECIPARE ?

• intervenite al nostro incontro, la sera di ogni primo giovedì del mese, nella sede di via Calabria 2.

• incontriamoci nei banchetti che faremo periodicamente in piazza.

• prendete parte alle iniziative pubbliche che organizzeremo su alcuni temi cruciali per la nostra comunità.

Venite, daremo voce alle vostre idee!

In contatto

Puoi inviarci le tue domande e/o segnalazioni al seguente indirizzo e-mai: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Saremo lieti di prendere in esame le tue considerazioni e richieste.

Cosa è stato fatto …

Vuoi conoscere le realizzazioni dell’Amministrazione Comunale 2012-2017, governata dalla Lista “Per il tuo Paese vivo” ? Leggi il “Bilancio sociale di mandato”. Puoi scaricarlo dal sito del Comune.

Newsletter

iscriviti per ricevere la nostra newsletter



© 2019 Il Tuo Paese Vivo - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.