testata oppo

 

A+ A A-

Il Comune, una gestione condivisa

La congiuntura politica ed economica del nostro Paese sarà critica ancora per alcuni anni, anche per il nostro Comune. La nuova Amministrazione dovrà proseguire nella gestione oculata delle limitate risorse economiche e umane. Dovrà, come già ora fa, cogliere tutte le opportunità che le leggi e i finanziamenti nazionali ed europei ci offrono. Ma questo non basterà se l’intera comunità di Salzano e Robegano, i cittadini e i gruppi sociali, le Imprese e le Associazioni economiche, non saranno in grado di condividere una nuova modalità di gestione partecipata della cosa pubblica.

Le esperienze di volontariato del nostro territorio sono già una realtà da cui partire. Ma nel concreto dovremo chiederci come i privati cittadini e le imprese del territorio potranno partecipare alla gestione di servizi (la manutenzione dell’area pubblica del proprio quartiere, i servizi scolastici, le iniziative culturali, i servizi sociali), ma anche alla realizzazione di opere pubbliche.

La partecipazione la si può esprimere in tanti modi, con idee, lavoro, finanziamento. Ognuno secondo le proprie possibilità e le proprie capacità: il singolo cittadino, le Associazioni, le Imprese, con forme e procedure tra loro diverse. In alcuni casi sarà necessario definire nuove normative ad hoc.

Se non riscopriamo il senso del bene comune, il sentire come proprio il territorio di tutti, subiremo un impoverimento generale, il degrado del patrimonio, un peggioramento della qualità della vita. Tutto questo senza intaccare i servizi sociali essenziali, specie per le aree deboli, per i quali l’Amministrazione pubblica, statale o comunale che sia, non può sottrarsi ai suoi impegni.

In questo nuovo modello di Amministrazione, se il cittadino ha il dovere di dare il suo contributo, deve avere anche il diritto di partecipare alle scelte, di esprimere il proprio parere. Andranno previste e attuate procedure di partecipazione: consultazioni scritte o via Internet, votazioni in assemblee, ecc. O ancora l’individuazione di persone o gruppi referenti per rioni, o per tematiche, capaci di organizzare sia l’ascolto della popolazione che l’organizzazione di questa nelle pratiche di partecipazione attiva alla gestione della cosa pubblica.

SEGUICI SUI SOCIAL

fb

twitter3

instagram-1581266 1920

Prossimi appuntamenti


Lunedì 23 dicembre h.18.00: Convocazione del Consiglio Comunale

c/o Aula Consiliare Filanda Romanin-Jacur

ORDINE DEL GIORNO

1) Approvazione verbali seduta di Consiglio Comunale del 25/11/2019.

2) Ratifica deliberazione di Giunta Comunale n. 130 del 26/11/2019 ad oggetto "Variazione al Bilancio di Previsione 2019-2020-2021 (n. 12 di competenza e n. 12 di cassa)".

3) Servizi pubblici a domanda individuale anno 2020. Determinazione copertura del costo di gestione.

4) Approvazione Programma degli incarichi individuali di studio, ricerca e di consulenza per l'anno 2020.

5) Conferma per l'anno 2020 dell'aliquota dell'addizionale comunale all'IRPEF.

6) Determinazione quota oneri di urbanizzazione per edifici di culto ai sensi L.R.V. 44/87 - anno 2020.

7) Approvazione del Documento Unico di Programmazione aggiornato (DUP) 2020-2021-2022.

8) Approvazione del Bilancio di Previsione 2020-2021-2022.

9) Piano Ordinario di Ricognizione delle Partecipazioni ex art. 20 D.Lgs. 19 agosto 2016, n. 175 - Ricognizione partecipazioni dell'ente.

10) Modifica tracciato stradale della "Vicinale delle Caltresse" in Robegano. Sdemanializzazione e permuta area interessata.

11) Istituzione ai sensi del comma 8 art. 4 L.R. 14/2019 del "Registro Comunale Eletrtronico dei Crediti Edilizi (RECRED)" - Approvazione.

12) Derigo previsioni urbanistiche ex Piano di Lottizzazione "Roata" ai sensi dell'art. 57 delle Norme Teciniche di Attuazione di P.R.G. - Lotti n. 10-11 (spostamento accessi carrai e ridefinizione aree parcheggio pubblico) - via Mons. Oddo Stocco e via Cadore.

13) Deliberazione di Consiglio Comunale n. 140 del 26.07.2018 - Integrazione.

14) Interrogazioni, interpellanze.

15) Mozioni.

OPPOSIZIONE CONDIVISA E RESPONSABILE

Il-Tuo-Paese-Vivo glossy_rid Le due parole chiave del nostro programma elettorale erano “Amministrazione condivisa”.

Una espressione per indicare un metodo per amministrare attraverso un costante dialogo con i cittadini.

La maggioranza degli elettori ha però premiato altri.

Noi crediamo che il metodo dell’ascolto e della partecipazione sia comunque il metodo più giusto.

Per questo vogliamo svolgere il nostro ruolo di opposizione responsabile con lo stesso impegno e lo stesso metodo.

Lo faremo in Consiglio comunale, attraverso i nostri consiglieri eletti: Sara Baruzzo e Alice Tonello (che ha preso il posto del compianto Daniele Masiero).

Lo faremo tra la popolazione, con il contributo di tutti i cittadini di Salzano e Robegano che abbiano voglia di esprimere una idea, di segnalare un problema, di portare il loro contributo.

COME PARTECIPARE ?

• intervenite al nostro incontro, la sera di ogni primo giovedì del mese, nella sede di via Calabria 2.

• incontriamoci nei banchetti che faremo periodicamente in piazza.

• prendete parte alle iniziative pubbliche che organizzeremo su alcuni temi cruciali per la nostra comunità.

Venite, daremo voce alle vostre idee!

In contatto

Puoi inviarci le tue domande e/o segnalazioni al seguente indirizzo e-mai: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Saremo lieti di prendere in esame le tue considerazioni e richieste.

Cosa è stato fatto …

Vuoi conoscere le realizzazioni dell’Amministrazione Comunale 2012-2017, governata dalla Lista “Per il tuo Paese vivo” ? Leggi il “Bilancio sociale di mandato”. Puoi scaricarlo dal sito del Comune.

Newsletter

iscriviti per ricevere la nostra newsletter



© 2019 Il Tuo Paese Vivo - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.